Sostegno al reddito, è operativo NASpi

L’Istituto Previdenziale pubblico, con il Messaggio n.2971/2015, dello scorso 30 aprile 2015, ha fornito le prime indicazioni circa l’avvio, dal 1° maggio 2015, in adesione al d.lgs. n. 22/2015 attuativo della legge n. 183/2014, del nuovo strumento NASpi avente funzione di fornire tutela di sostegno al reddito, ai lavoratori “subordinati” che perdono, involontariamente, la propria occupazione. 

La NASpi sostituisce, dalla suddetta data, le indennità di disoccupazione Aspi e miniAspi, di cui all’articolo 2 della legge n. 92/2012. Risultano essere destinatari della NASpi i lavoratori dipendenti, ma anche gli apprendisti, nonché i soci lavoratori
di cooperativa che abbiano in essere, appunto, un rapporto di lavoro in forma subordinata, altresì, beneficiari della NASpi sono le categorie di personale artistico, sempre con rapporto di lavoro subordinato.

La NASpi è riconosciuta, come sopra detto, ai lavoratori che hanno “perso involontariamente” la propria occupazione e che presentano i requisiti congiunti di:
a) stato di disoccupazione.
b) possesso di tredici settimane di contribuzione contro la disoccupazione calcolati negli ultimi quattro anni antecedenti il periodo di disoccupazione.
c) il possesso di 30 giornate di lavoro effettivo, disgiunto dal minimale contributivo, nell’anno precedente all’inizio della disoccupazione.

La nuova prestazione di assicurazione sociale, viene corrisposta mensilmente per un numero di settimane pari alla metà delle settimane di contribuzione degli ultimi quattro anni, vengono esclusi i periodi che hanno già beneficiato di prestazioni di disoccupazione.
Per fruire dell’indennità i lavoratori aventi diritto devono presentare, esclusivamente, per via telematica, apposita domanda all’Inps, entro il termine di decadenza pari a sessantotto giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro. A partire dal 1′ maggio 2015, quindi, è possibile usare, per l’inoltro delle domande, il web accedendo al sito istituzionale INPS; ma anche tramite Patronati.
Confartigianato curerà ogni aspetto relativo alla valutazione dei requisiti e all’inoltro delle domande. Per maggiori informazioni contattare il Patronato INAPA, tel. 0746 481092.

Related News

Commenti chiusi

Open Google Maps Widget settings to configure the Google Maps API key. The map can't work without it. This is a Google's rule that all sites must follow.

Copyrıght 2015 CONFARTIGIANATO IMPRESE RIETI