Oreste Pastorelli: condivido le preoccupazioni dei carrozzieri di Confartigianato

Anche l’Onorevole Oreste Pastorelli prende posizione a favore delle tesi di Confartigianato e lo fa in maniera chiara ed univoca con un comunicato stampa fatto recapitare agli uffici dell’Associazione reatina. Pastorelli tra l’altro ha presentato una serie di emendamenti al Ddl Concorrenza riprendendo e condividendo preoccupazioni che potrebbero danneggiare sia gli operatori del settore che i consumatori rafforzando la posizione predominante delle compagnie di assicurazione.

“Mi trovo pienamente d’accordo con i governatori delle Regioni, i quali hanno espresso parere negativo su alcune parti del ddl Concorrenza, così come auspicato da Confartigianato, in materia di Rc Auto. In particolare sono da modificare le norme sul risarcimento „in forma specifica‟, che di fatto costringerebbe l’automobilista a riparare il proprio veicolo dal carrozziere convenzionato con l’assicurazione. Ciò comporterebbe il dominio delle compagnie assicuratrici sul mercato e la chiusura di migliaia di imprese di autoriparazioni. Per questo uno degli otto emendamenti che ho presentato al disegno di legge è volto a garantire la libertà di scelta dell’automobilista di rivolgersi al proprio riparatore, avendo poi la possibilità di usufruire in alcuni casi di uno sconto sul premio assicurativo. Senza tale modifica le nuove disposizioni andrebbero a creare ingenti danni economici a famiglie e imprese. Danni che contrasterebbero in modo evidente con lo spirito di apertura al mercato che dovrebbe, invece, animare il presente disegno di legge”.

Questo è il testo del comunicato stampa di Oreste Pastorelli, deputato del Psi e componente della Commissione Ambiente della Camera.

“La battaglia ovviamente continua, afferma Maurizio Aluffi Direttore di Confartigianato Imprese Rieti, la categoria continuerà a vigilare e non abbasseremo la guardia nemmeno nel periodo estivo. Colgo l’occasione per ringraziare Oreste Pastorelli che fin dall’inizio della nostra battaglia ci è stato vicino sia come parlamentare che come uomo sensibile ai problemi degli operatori del settore. Non dimentichiamo che solo nella provincia Rieti sono 310 le imprese del settore dell’autoriparazione, oltre 70 le autocarrozzerie, che danno lavoro a circa 900 addetti. Oltre 200 sono le imprese artigiane.”

La crisi non ha risparmiato il comparto, tant’è che il numero di imprese iscritte e cancellate nel biennio 2014 – 2015 ha un saldo negativo: 10 cessate e 5 iscritte.

Lo stato di mobilitazione dei carrozzieri contro le minacce alla libertà d’impresa e alla libertà di scelta dei consumatori, quindi non si ferma. Rincara la dose Armando Colasurdo, Presidente dei carrozzieri reatini: “ci battiamo e ci batteremo sempre per tutelare la libertà di scelta del consumatore. Le assicurazioni vogliono, tra le altre cose, imporre la riparazione in forma specifica presso le carrozzerie convenzionate: un danno non solo per le nostre imprese, ma anche per gli stessi automobilisti. Vogliamo garantire ai consumatori il diritto di rivolgersi al carrozziere di fiducia, assicurare libertà di concorrenza nel mercato, tutelare la qualità delle riparazioni e la sicurezza della circolazione stradale”.

Related News

Commenti chiusi

Open Google Maps Widget settings to configure the Google Maps API key. The map can't work without it. This is a Google's rule that all sites must follow.

Copyrıght 2015 CONFARTIGIANATO IMPRESE RIETI